Scegliere un tema WordPress perfetto è più difficile di quanto sembri perchè esistono realtà che offrono migliaia di soluzioni a pagamento.

Una di queste è Themeforest.

Themeforest - Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

Themeforest – Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

Utilizzo ormai da diversi anni questo servizio e lo ritengo il migliore e il più fornito in assoluto, quindi, in questo articolo ti spiegherò come devi procedere per scegliere il tema WordPress più adatto alle tue esigenze.

Come dicevo in precedenza, non è facile, sono tante le cose da tenere in considerazione quando si sceglie un template sopratutto se non sei esperto nel farlo, non temere, dopo aver letto questa guida ti sembrerà tutto molto più chiaro e sarai pronto a fare la giusta scelta.

Se ti sei avvicinato da poco a questo mondo sappi che oltre a dover scegliere il tema giusto, devi anche scegliere l’hosting giusto, ecco perchè ti suggerisco la mia guida sul come scegliere il miglior hosting per WordPress, eccola: Miglior Hosting WordPress.

Bene, dopo questa breve introduzione passiamo al succo della questione ma voglio dirti un’ultima cosa: in questa guida ti svelerò un segreto che in pochi sanno sul come scaricare e installare i temi a pagamento gratis.

Hai sentito bene, GRATIS. 😀

Prezzo di un Tema WordPress: temi gratuiti VS. temi a pagamento

Spesso chi inizia questa avventura, che sia la realizzazione di un sito per la propria attività o di un blog, cerca di spendere il meno possibile tanto per “cominciare”.

Fondamentalmente questa scelta è molto sbagliata, fare una cosa tanto per farla, qualunque essa sia non porterà sicuramente i risultati sperati.

Il vantaggio di scegliere un tema completamente gratuito è quello di non dovere spendere soldi al riguardo, ma a suo discapito, il tema può presentare delle grandi limitazioni come:

Prestazioni e qualità

Un tema WordPress gratuito spesso pecca in prestazioni e qualità, questo significa che chi lo ha sviluppato probabilmente non si è preoccupato di perfezionare la sua creatura per renderla all’altezza del compito che deve svolgere.

Ovviamente questo discorso non è rivolto a tutti i temi gratuiti che possiamo trovare, ma a un buon 90%.

Alcuni team che come mestiere sviluppano temi a pagamento della miglior qualità, si sono divertiti a crearne uno universale ben costruito adatto ai meno esigenti, questi sarebbero sicuramente un’ottima scelta.

Aggiornamenti

Chi sviluppa un tema WordPress a pagamento ha degli obblighi nei confronti di chi lo compra.

Uno di questo è quello di fornire aggiornamenti rivolti alla risoluzioni di eventuali problemi che vengono riscontrati, ma oltre a questo servono anche per garantire la continua compatibilità con il proprio CMS (WordPress, Joomla, Drupal o qualunque esso sia).

Quelli gratuiti hanno sicuramente dei tempi più lunghi al riguardo, vengono aggiornati molto di rado e in alcuni casi alcuni progetti possono essere dimenticati da parte dei rispettivi sviluppatori.

Non vorrai mica trovarti in questa situazione?

Miglior Design

Un tema WordPress a pagamento è creato per essere bello.

Punta all’offrire la miglior soluzione per le tue esigenze e sono super curati nei dettagli. Con un tema premium hai possibilità di giocare in modo incredibile con la tua creatività, nei limiti del possibile e del template stesso.

E’ quasi impossibile trovare temi gratuiti che offrono centinaia e centinaia di personalizzazioni.

Documentazione dettagliata

E’ importante avere un “libretto delle istruzioni” del proprio template, in modo da avere un quadro subito chiaro e ben preciso di quello che abbiamo in mano.

Le soluzioni a pagamento mettono a disposizione una documentazione ottima, spiegano passo passo le vari funzioni del template.

Quelli gratuiti sono quasi esenti di queste fondamentali documentazioni.

Supporto

Per quanto riguarda il supporto mi riferisco solo a themeforest conoscendo bene solo questo, ma sicuramente, in qualunque sito tu comprerai un template premium avrai a disposizione l’intero team che lo ha sviluppato per ricevere supporto qualunque problema tu abbia a differenza di un tema completamente gratuito.

*Quando compri un template su themeforest hai automaticamente 6 mesi di supporto premium a disposizione

Conclusione (prima parte)

La cosa che più influisce tutti questi aspetti è sicuramente la qualità del tema, perchè che sia a pagamento o meno, questo fattore determinerà insieme alla giusta scelta dell’hosting l’impatto del sito su Google e i visitatori in termini di sicurezza e velocità.

I 7 fattori da considerare quanto si acquista un tema su Themeforest

Sicuramente starai scalpitando nel leggere come scaricare i temi a pagamento completamente gratis, non è ancora il momento.

Ti anticipo una cosa importante, scaricare temi gratuitamente che in realtà per averli bisogna pagare è illegale, ti stai chiedendo se io lo faccio e perchè?

Ora te lo spiego.

Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

Puntualmente seguo tutti i consigli che ti darò in seguito ma oltre a questi c’è un punto fondamentale che io personalmente ho bisogno di svolgere per essere sicuro di acquistare il tema, provarlo, un pò come quando devi comperare una maglietta prima di decidere se pagarla o meno, se non ti piace vai oltre.

Man mano che vado testando i temi che potrebbero fare al caso mio, se non vanno bene li vado scartando ma trovato quello giusto stai pur certo che lo acquisto.

SEMPRE.

Farlo vuol dire rispettare chi ha lavorato duramente per poterlo poi rivendere, oltre all’avere il supporto necessario in caso di necessità e aggiornamenti continui.

Se scaricherai illegalmente, fallo solo a scopo di test per non pentirti di aver speso soldi per qualcosa che non fa al caso tuo.

Andiamo oltre…

Responsive Design

Il responsive design, in breve, è quel tipo di tecnologia che permette al sito web di riadattarsi automaticamente alla grandezza dello schermo del dispositivo dal cui lo si visualizza.

Quindi quello che ti dico è di verificare ogni volta che il template integri questa funzione.

E’ vero che ormai lo adottano tutti i template ma potrebbe capitarti effettuando una ricerca per parola chiave di trovare temi vecchi che sono esenti di questa funzione.

E’ raro ma può capitare.

Come verificare se i template sono responsive? Nelle info tecniche del tema c’è scritto se il layout [1] è responsive o meno.

Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

Oppure nel visualizzare la demo (live preview [2]) basta stringere la larghezza del browser (applicazione che ti permette di navigare su internet: Google Chrome, Internet Explorer, ecc…) posizionando la freccia del mouse sul bordo della pagina, cliccando e tenendo premuto avrai la possibilità di modificare la larghezza semplicemente muovendo il mouse verso sinistra.

Ristringendo la pagina di conseguenza noterai come l’aspetto grafico del sito si trasforma mantenendo un’ottima visibilità.

Il numero di vendite può rappresentare un fattore di sicurezza

Tieni sempre conto del numero di vendite, un tema WordPress con tantissime vendite è sinonimo di sicurezza e affidabilità, come tutto del resto.

Ma oltre a questo e sicuramente non meno importante, è il fattore continuità, sarà più soggetto a controlli, aggiornamenti e miglioramenti.

Come vedi dall’immagine, ci sono alcuni temi che raggiungono addirittura centinaia di migliaia di utilizzatori.

Il supporto è fondamentale, ecco come verificare che funzioni come si deve

Che tu sia esperto o meno, potresti avere bisogno di supporto per la configurazione o la modifica del tema WordPress.

Supporto-Commenti-Themeforest

Commenti, supporto e valutazioni | Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

Una volta acquistato il tema WordPress, Themeforest ti mette a disposizione 6 mesi di supporto da parte del team che lo ha sviluppato, puoi sempre prolungare questo periodo pagando un piccolo extra.

I fattori principali che possono aiutarti a capire l’affidabilità dell’assistenza sono due:

  • Commenti: verifica che ci sia movimento nella sezione riguardante i commenti del tema WordPress in questione, qui è dove avviene la prima parte di assistenza rivolta agli acquirenti. Non sempre sono tanti, ma l’importante è che il team risponda e aiuti chi ha bisogno.
  • Valutazioni: le recensioni dimostrano il livello di soddisfazione del cliente, sicuramente un valore aggiunto che può confermare o meno l’efficacia degli sviluppatori in fase di supporto e/o la soddisfazione sull’acquisto.

Questi due elementi viaggiano in parallelo, tienili in considerazione sempre e comunque.

I commenti sono utili anche per trovare risposte a dubbi che altri utenti, che come te, si sono posti in precedenza.

Sfruttali a tuo vantaggio.

Con quali plugin e con quale versione di questi il template è compatibile

In base alla tipologia di sito che devi creare, nasce il bisogno di avere a disposizione dei determinati plugin che svolgano determinate funzioni.

Se ad esempio abbiamo bisogno di un sito e-commerce, sicuramente la scelta del plugin che ci permetta di aprire un negozio online utilizzando WordPress ricadrà su Woocommerce.

Woocommerce come qualsiasi altro plugin, viene aggiornato e migliorato di volta in volta e qualsiasi tema sviluppato per integrarsi perfettamente con esso deve a sua volta essere aggiornato e reso perfettamente compatibile.

Sotto i commenti e le valutazioni troverai la sezione che spiega lo stato di compatibilità, andiamo per punti:

  • Compatibilità | Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

    Compatibilità | Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

    Created: data di creazione del tema.

  • Last Update: ultimo aggiornamento del tema.
  • High Resolution: viene resto noto che il tema è in alta risoluzione.
  • Compatible Browsers: compatibilità a livello di browser (determina quali supportano a pieno le tecnologie utilizzate dal tema).
  • Compatible With: determina con quali plugin e quali versioni di questi il tema è compatibile.
  • Software Version: determina con quale versione di WordPress il tema è compatibile.
  • ThemeForest Files Include: specifica quali files sono inclusi nel pacchetto che viene scaricato.
  • Columns: determina quante colonne possono essere utilizzate per la creazione delle pagine.
  • Documentation: specifica che in allegato troverai documentazione riguardante la configurazione del tema.
  • Layout: determina che il tema è Responsive (lo abbiamo già visto in precedenza).

(il tema da cui sto prendendo riferimento è Avada, il più scaricato su Themeforest, non tutti sono così tempestivi nel rilasciare aggiornamenti per colmare lacune di compatibilità, fate sempre attenzione)

Oltre a questi, tanti teams rilasciano dei veri e propri logs dove elencano dettagliatamente tutte le modifiche e gli aggiornamenti che vengono fatti ad ogni versione.

Cosa devi considerare se hai bisogno di un e-commerce

Su Themeforest, puoi trovare anche template appartenenti a CMS nati esclusivamente per la vendita online, come:

  • Magento
  • PrestaShop
  • OpenCart
  • e tanti altri…

Per quanto riguarda WordPress, devi fare attenzione, non è un CMS nato per essere un’e-commerce ma lo si può trasformare utilizzando un semplice quanto potente plugin chiamato: Woocommerce.

Woocommerce | Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

Woocommerce | Tema WordPress: Come scegliere quello perfetto la Guida Themeforest

Ecco perchè in fase di ricerca, devi assicurarti che tra le informazioni riguardanti il tema, questo sia stato sviluppato anche per essere compatibile con Woocommerce.

Per verificarlo ti basta consultare la sezione riguardante le compatibilità (vedi immagine precedente), oppure, nella descrizione generale vengono molto spesso elencate tutte le funzioni o “features” incluse, anche li troverai informazioni al riguardo.

Mi raccomando: verifica sempre l’ultima versione pubblicata del plugin e l’ultima versione compatibile del tema, se non coincidono molto probabilmente avrai dei problemi.

Verificare che un template sia multilingua o meno

Come per un sito che mira ad essere un’e-commerce, è un plugin che aggiunge la funzione multilingua ad un sito fatto con WordPress.

WPML è sicuramente il miglior plugin in circolazione che ti permetterà di gestire più lingue nel tuo progetto, ma ce ne sono anche tanti altri.

L’importante è sempre controllare quale è stato utilizzato e di quale versione.

WPML non viene mai incluso in nessun tema ed è a pagamento, mentre altri sono completamente gratuiti.

Un template oltre che funzionale dev’essere anche veloce

La velocità di un sito è essenziale, i quattro principali fattori che fanno da padroni in questo caso sono:

  • L’hosting che è stato scelto per ospitare il sito
  • I plugin installati e attivi nel sito
  • Plugin per la gestione della cache (vedi la mia guida)
  • Qualità del tema

L’ultima voce dell’elenco è proprio quella d’interesse in parte di articolo.

Quanto più è ben sviluppato il tema WordPress, più questo sarà veloce in fase di caricamento. Se così non fosse sarà sicuramente una delle cause del pessimo posizionamento che avrà il tuo sito sulla serp di Google.

Per essere sicuri che il sito non pecchi in velocità effettua dei test per assicurartene.

I servizi più utilizzati sono:

Come scaricare i temi a pagamento completamente GRATIS

Come ho spiegato all’inizio dell’articolo, scaricare temi gratuitamente che di natura sono a pagamento non è legale. Ma sopratutto non è rispettoso nei confronti di chi ha impiegato tempo e risorse per sviluppare il template.

Quello che leggerai qui e tutto quello che ti dirò al riguardo è solamente a scopo informativo, non sarò responsabile di qualsiasi problema tu possa avere utilizzando questa piccola guida.

Esistono dei siti specifici che mettono a disposizione: Temi, Plugin e tante altre risorse completamente gratis ma hanno un’unica pecca, qualche volta non vengono rese disponibili le ultime versioni pubblicate.

E’ probabile che se stai cercando un tema WordPress in uno di questi siti che ti dirò, l’ultima versione caricata non sia sempre l’ultima realmente disponibile.

Sappi anche che in alcuni casi questi template potrebbero contenere dei malware.

Ribadisco per l’ultima volta: io utilizzo queste risorse solo per testare i temi e poi decidere se acquistarli o meno, non mando mai online i miei progetti con template “scaricati illegalmente”.

Se vuoi sapere quali sono i migliori siti per scaricare i temi “speciali” iscriviti alla mia newsletter, riceverai una mail con i 4 migliori siti dove troverai davvero qualsiasi cosa e potrai scaricare senza dover pagare nulla.

Conclusione

Scegliere il tema WordPress perfetto non è mai facile, ma con questa guida sicuramente troverai il compito molto più semplice e avrai modo trovare quello più adatto alle tue esigenze senza rischiare di spendere soldi inutilmente.

Elias Ripari

read more

Pin It on Pinterest

Share This